FOTO: NBA.com

Questo contenuto è tratto da un articolo di Dr Rajpal Brar per 3CB Performance, tradotto in italiano da Marco Marchese per Around the Game.


Ore di grande apprensione per coach Kidd: lo staff medico dei Dallas Mavericks ha dichiarato che la giovane superstar dei Mavs, Luka Doncic, ha riportato uno stiramento al polpaccio in occasione dell’ultima partita di Regular Season.

Con Gara 1 dei Mavs in programma sabato, la domanda è se lo sloveno riuscirà ad essere in campo per l’inizio della serie di primo turno contro gli Utah Jazz. Domanda a cui gli esami strumentali svolti nella giornata di ieri non hanno ancora dato una risposta certa.

Gli infortuni al polpaccio hanno una returning timetable molto variabile, specie se i dettagli a disposizione non sono molti; dipende soprattutto dal muscolo coinvolto (che spesso in atleti come Luka è la parte superiore-mediale del gastrocnemio o il soleo, più raramente si tratta del muscolo plantare) e dalla gravità della lesione.

Secondo Jeff Stotts di InStreethClothes gli infortuni al polpaccio che hanno recentemente colpito gli atleti NBA hanno impiegato in media 16 giorni per recuperare, mentre il recupero più veloce da un infortunio simile è durato soli 3 giorni.

Secondo varie fonti vicine all’organizzazione, la gravità dell’infortunio incorso a Luka non sembra preoccupante, tuttavia i tifosi dei Mavs rimarranno probabilmente col fiato sospeso fino all’ultimo.