Foto: Fadeaway World

Questo contenuto è tratto da un articolo di Ishaan Bhattacharya per Fadeaway World, tradotto in italiano da Marco Barone per Around the Game.


I Los Angeles Lakers sono sempre una delle squadre più chiaccherate durante il periodo delle trade, facendo molto spesso colpi per aiutare la squadra a trovare stabilità e puntare al titolo negli ultimi mesi. Dopo essere stati collegati a Zach Lavine per mesi, Shams Charania ha riportato come i Lakers stiano valutando anche l’ipotesi di scambiare per Dejounte Murray, guardia degli Atlanta Hawks.


Un potenziale obbiettivo dei Lakers potrebbe essere Murray, che ha quattro anni di contratto a 120 milioni, estensione che inizierà dalla prossima stagione, quindi un salario più che ragionevole da aggiungere a quelli di Davis e James, già nei libri contabili…Ogni offerta che la franchigia potrà fare per un giocatore di quel calibro dovrà includere Austin Reaves o Max Christie

Murray sta tenendo medie di 20.2 punti, 4.5 rimbalzi e 5.3 assist per gli Hawks questa stagione. Già All-Defensive, l’ex-spurs Spurs avrebbe dovuto essere lo yin per lo tang di trae Young ad Atlanta, ma chiaramente la coppia di guardie non ha funzionato, né per loro né per la squadra. Murray sembra sempre più fuori contesto, un segnale preoccupante vista la quantità di asset spesa da Atlanta per acquisirlo nel 2022.

Dejounte ha un contratto bloccato per un lungo periodo di tempo, quindi gli Hawks non hanno alcuna fretta di scambiarlo questa stagione. La franchigia potrebbe ancora cercare un posto al play-in, ma il loro attuale record di 12-18 non depone a favore di questa posizione. Murray potrebbe contribuire in un contesto costruito per vincere subito ad LA, ma è al contempo complesso vedere come Russell possa essere il pezzo centrale di un’operazione del genere.

Cosa potrebbero scambiare i Lakers per Murray?

Quando guardiamo agli asset scambiabili dai Lakers in questa stagione, la franchigia può muovere solo una prima scelta, quella del 2027. Potrebbero anche muovere minimo 3 prime scelte durante il draft 2024, una volta che fosse chiarito il futuro della scelta che ancora devono ai Pelicans per la questione Anthony Davis, cosa che toglierebbe, per la Stepien Rule, le restrizione sulle altre pick.

Murray è un ex-All-Star ed ex-All-Defensive, qualcosa a cui gli Hawks daranno sicuramente peso essendo loro pure, perlomeno a livello salariale, una situazione che gli impone di vincere subito. D’Angelo Russell non sarà il pezzo che cambierà lo scacchiere, non volendo certo Atlanta un’altra guardia con problemi difensivi accanto a Trae Young. Questo significa che i Lakers dovranno scambiare o la promettente guardia 36D Max Christie o il pezzo fondamentale Austin Reaves.

Oltre ad uno di questi due, molto probabilmente gli Hawks vorranno qualcuno come Rui Hachimura, per il suo potenziale ed atletismo. É una situazione complessa da valutare, essendo che gli Hawks vorranno sicuramente usare Murray come pezzo per migliorare eventualmente il roster. Se hanno quindi veramente intenzione di liberarsi di lui, dovranno cercare di massimizzare il ritorno, perlomeno ricavando qualcosa di simile a quanto dato agli Spurs quasi 2 anni fa.

Se non ci riuscissero ora, si metterebbero nella posizione di perdere Trae Young nel prossimo futuro, quindi sarà difficile per i Lakers avere il pacchetto migliore, ma mai dire mai.