Clamorosa bomba di mercato, a poco più di tre ore dall’apertura della free agency. Kevin Durant, secondo Adrian Wojnaroski (ESPN) e Shams Charania (The Athletic), ha chiesto al front office dei Brooklyn Netsrivolgendosi direttamente all’owner Joe Tsai – di essere ceduto via trade. Sean Marks (GM Nets) e Rich Kleiman (agente di KD) sono al lavoro in queste ore per trovare uno scambio.

Secondo quanto riportato da Chris Haynes (Yahoo Sports) e confermato da Brian Windhorst (ESPN), la destinazione preferita di KD sarebbero i Phoenix Suns, anche in virtù del suo pregresso legame con coach Monty Williams. Nelle prossime ore Durant cercherà di forzare il front office a trovare un accordo con la franchigia dell’Arizona.

Oltre ai Suns, per Wojnarowski e Jake Fischer (Bleacher Report), anche i Miami Heat sarebbero in cima alle preferenze del giocatore. Una criticità riguardante il possibile deal con gli Heat, come riportato da Bobby Marks, riguarda l’attuale impossibilità di incudere nel pacchetto Bam Adebayo. Il centro di Miami, infatti, ha firmato lo stesso tipo di estensione di Ben Simmons, e per la Designated Rookie Extension rule l’arrivo di Bam a Brooklyn sarebbe impossibile senza che prima venga ceduto Simmons. Uno scenario da escludere, secondo Sam Amick (The Athletic).

Un’altra possibile destinazione è stata invece suggerita da Evan Massey: i Memphis Grizzlies. Secondo Woj, comunque, “più di 15 squadre si stanno attivando per Durant”

I Nets, comunque, in virtù del contratto quadriennale di KD, cercheranno sul mercato l’opportunità migliore in termini di trade package. Sean Marks e soci si preparano per uno degli scambi più grossi nella storia dell’NBA, con l’intero roster che potrebbe essere coinvolto, come ha sottolineato Woj pochi minuti dopo l’annuncio che ha shockto l’intero mondo NBA. “I Nets cercheranno ovviamente un ritorno storico in termini di giocatori e Draft picks”.

Secondo ESPN, Durant non ha avuto alcun contatto con Kyrie Irving dopo la sua decisione di esercitare la player option per la stagione 2022/23. Avrebbe voluto che la point guard e Sean Marks si accordassero un deal a lungo termine, ma così non è stato e negli ultimi giorni ha iniziato a farsi largo nell’organizzazione il sospetto che la richiesta di trade di KD fosse in arrivo. Ora, in casa Nets potrebbe innescarsi una “reazione a catena”: anche Kyrie vicino all’addio? Secondo Woj, tra l’altro, “KD e Kyrie vorrebbero ancora giocare insieme, ma non a Brooklyn”.

Si tratta di uno scenario letteralmente senza precedenti in NBA. Come andrà a finire? Abbiamo provato a farcene un’idea QUI.