FOTO: USA Today

Dopo un 2021 ricco di movimenti di mercato, con gli arrivi di Nikola Vucevic, DeMar DeRozan, Lonzo Ball e Alex Caruso nella Windy City, i Chicago Bulls hanno iniziato il 2022 da primi della classe nella Eastern Conference.
(Sì, oltre che con due back-to-back game-winners di DeRozan).

Ora, dopo le 25 vittorie ottenute nelle prime 35 partite di Regular Season, a Chicago cresce la curiosità per vedere se, e come, si muoverà Arturas Karnisovas sul mercato entro la trade deadline del prossimo 10 febbraio.

Le certezze maturate sul campo negli ultimi due mesi potrebbero aver rafforzato la volontà dei Bulls di cercare una trade per rendere ulteriormente competitiva questa squadra. E una “intrigante possibilità”, come ha scritto John Hollinger su The Athletic, sarebbe rappresentata dal rendere disponibile Patrick Williams sul mercato.

Williams, quarta scelta al Draft 2020, probabilmente sarà fuori fino all’anno prossimo per un infortunio al polso (e conseguente operazione al legamento) subito il 30 ottobre. Ed è proprio per questo che i Bulls potrebbero considerare di sacrificare il suo potenziale futuro, in cambio di un giocatore che possa aiutare la squadra nella prossima Playoffs run.

“I Bulls stanno giocando bene abbastanza per legittimare un pensiero di questo tipo.”

John Hollinger

Magari, come suggerito da Hollinger, per un’ala che possa restituire a Billy Donovan quella versatilità difensiva persa con l’infortunio di Williams, e che possa portare anche esperienza in post-season e una solida dimensione off-ball in attacco. Tra i giocatori potenzialmente disponibili sul mercato, due profili che corrispondono a questo identikit sono Harrison Barnes e Jerami Grant.

“I Bulls hanno in tasca un’intrigante possibilità: Patrick Williams. Fuori per tutto l’anno, è un asset che possono utilizzare in uno scambio per il giusto giocatore. I Bulls potrebbero considerare di inserirlo in un trade package per Harrison Barnes? Oppure, spedirlo ai Pistons per Jerami Grant? Uno swap Grant-per-Williams (aggiungendo, direi, Derrick Jones e Troy Brown) dovrebbe almeno avere l’attenzione di Detroit, no?”

John Hollinger

Come trade target alternativi, Hollinger ha suggerito i nomi di Derrick White (Spurs) ed Eric Gordon (Rockets, senza coinvolgere in questo caso Patrick Williams).

Nelle prossime cinque settimane scopriremo se queste indiscrezioni si trasformeranno in qualcosa di concreto, e più in generale se i Bulls considereranno l’ipotesi di separarsi da Patrick Williams in una “win-now trade” del genere.