Il rookie di Cleveland è uscito dal campo in anticipo, e dolorante, contro i Celtics.

Evan Mobley cavs nba around the game
FOTO: NBA.com

Dopo un grande inizio di stagione, Evan Mobley ha passato la prima notte non proprio indimenticabile della sua giovane carriera NBA: dopo un solo punto segnato in 29 minuti di gioco (0/11 dal campo), la terza scelta del Draft 2021 ha subito un infortunio al gomito destro in seguito a un contatto con il centro dei Boston Celtics Enes Kanter.

Mancavano poco più di 11 minuti a fine partita, poi persa per 92-98, ed il prodotto di USC non è più rientrato sul parquet. Visto il suo rendimento in questo inizi di stagione, che abbiamo provato a riassumere qui in basso, si tratta di una brutta perdita per i Cavs:

Più che per la sconfitta, dopo la quale i Cleveland Cavaliers rimangono ad un ottimo quinto posto ad Est (9-6 il record finora), la preoccupazione è tutta su Mobley, che in giornata si sottoporrà ad una risonanza magnetica per stabilire l’entità del problema. A riguardo, nel post-partita, coach Bickerstaff ha dichiarato di non aver parlato con il coaching staff, dunque non abbiamo ricevuto ulteriori aggiornamenti.

Con o senza Mobley, in ogni caso, Cleveland – già priva di Collin Sexton per un infortunio al menisco – dovrà guardare avanti: sono infatti in programma 4 gare complicate contro Nets, Warriors, di nuovo Nets e Suns.