FOTO: NBA.com

Nuovo giorno, nuovi rumors intorno a Ben Simmons. Questa volta è il turno dell’insider Marc Stein, che nella sua newsletter ha parlato di un possibile apprezzamento dell’australiano per un’eventuale trade che lo spedirebbe ai San Antonio Spurs, alla corte di Gregg Popovich.

Come riportato da Stein, gli Spurs non hanno mai fatto segreto dell’interessamento per Simmons, di cui avevano sondato la disponibilità e per cui avevano avuto luogo delle “trade talks” durante la scorsa offseason, in seguito all’eliminazione di Philadelphia dai Playoffs – preludio di una lunga serie di frizioni tra il giocatore e la franchigia, e di una spaccatura mai colmata.

“Stando a quello che ho sentito, Ben Simmons accoglierebbe positivamente l’opportunità di giocare per Popovich, se gli Spurs trovassero un modo per acquisirlo. Gli sforzi di San Antonio per trovare una trade per Simmons sono noti, ma Philadelphia sembra rimanere intenzionata ad aspettare Damian Lillard o un altro All-Star già affermato.”

Marc Stein

Durante la Preseason, come Jake Fischer aveva riportato su Bleacher Report, i Sixers si erano mostrati “freddi” di fronte a un pacchetto proposto dagli Spurs, comprensivo di Dejounte Murray e Lonnie Walker.

Qualche giorno fa, invece, Zach Buckley ha suggerito su B/R un altro trade package che i nero-argento potrebbero mettere sul tavolo per convincere il front office di Phila: Dejounte Murray, Devin Vassell e Doug McDermott.

Con il caso-Simmons che non sembra vicino a una soluzione e dopo l’ottimo avvio di stagione di Dejounte Murray, la prospettiva di Daryl Morey potrebbe essere diversa, oggi o comunque nei prossimi due mesi? Fino a quando i 76ers aspetteranno Lillard, o chi per lui? Le risposte, forse, non le conosceremo fino alla trade deadline.